Digitale per l'agrifood: Palermo

Giovedì e venerdì di questa settimana avrò il piacere e l’onore di intervenire ad un convegno nell’amata Sicilia sulle nuove tecnologie (blockchain, intelligenza artificiale, internet of things) per l’agricoltura e la filiera alimentare.

Il tema mi sta particolarmente a cuore perché sono convinto che tornare alla terra equivalga a rimettere al centro la questione del nostro Sud, surrettiziamente sparita dall’agenda politica nazionale. Tornare alla terra, sì: non tanto perché io vagheggi la regressione ad una (inesistente) età dell’oro, ma perché so bene (lo ricorda anche Franco Cassano nel “Pensiero meridiano”) che rincorrere il modello di sviluppo industriale di ascendenza nordeuropea e atlantica non può essere la soluzione, non lo è mai stato. Ne sono testimonianza i disastri di Bagnoli, Taranto, Gioia Tauro.

Il futuro del Sud passa invece attraverso un approccio sostenibile, integrato e sorretto dalla trasformazione digitale. La Sicilia, poi, è il fulcro geografico e storico del Mediterraneo, e deve riprendere coscienza del suo ruolo per porsi come moderno centro di eccellenza, laboratorio di pratiche, hub di interscambio di culture prima ancora che di prodotti.

Da questa consapevolezza prende le mosse il mio intervento.

Di cosa parlerò, all’atto pratico? Innanzitutto dell’esigenza di una pianificazione comune, integrata e sostenibile che tenga conto anche dei cambiamenti climatici in atto; di ottimizzazione dei processi produttivi e di filiera; infine dell’analisi dei meccanismi del mercato e del comportamento del consumatore, del racconto dell’identità del prodotto e della tutela del marchio.

In tutti questi momenti le nuove tecnologie possono offrire apporti decisivi: l’intelligenza artificiale, magari nella sua declinazione più “tecnica” del machine learning; ma anche, appunto, la blockchain e l’internet of things. Specialmente se esse non restano monadi ma interagiscono in un ecosistema olistico e integrato.

Ricordando però che il nostro fine non è costruire una tecnocrazia e che è l’uomo ad occupare il centro della nostra ricerca, sempre.

Location Palermo
Pictures Google Photos