No-trax

A leggere le ragioni dei paladini di Immuni e quelle dei detrattori, una cosa salta subito all’occhio: i dibattiti tra vaccinisti e no-vax erano la scuola di Atene, al confronto.

Il dubbio è sempre legittimo, ma il codice sorgente è là: esaminatelo, criticatelo, contribuite allo sviluppo. È un esercizio di democrazia anche quello. Se non sapete leggerlo, se non sapete neppure seguire una issue su GitHub magari perché è in inglese o perché è “roba da informatici”, se non avete esperienza di roll-out a livello nazionale di piattaforme digitali, e pretendete occuparvi di digitale o innovazione, posando magari a paladini dei diritti, allora, semplicemente, avete sbagliato mestiere.

Tra chi va raccontando che il codice non andava pubblicato su un portale “di Microsoft”, quando in un futuro spero non lontano su GitHub o qualche competitor troveremo vivaddio anche gli iter legislativi, chi si lamenta dell’inutilità di un progetto che diventa inutile nella misura in cui boicottandolo lo rendete tale, e chi in perfetta cattiva fede fa paralleli tra l’exposure notification e il tracciamento dei manifestanti negli USA, stiamo tracciando un quadro davvero lusinghiero della élite tech-savvy (o meglio sedicente tale) del Paese.

Personalmente sono stato contrario fin dall’inizio a un’app unica, di Stato, auspicando l’avvento di un ecosistema di soluzioni interoperabili. Ma per tante ragioni, tra le quali il filtro di Google ed Apple, così non sarà. Faute de mieux, ribadisco, l’esercizio della democrazia lo si fa dentro il progetto (come ha fatto, nel suo piccolo, Eutopian assieme a tanti altri soggetti della società civile italiana e non), nei luoghi e sulle piattaforme dove alla pars destruens si può far seguire una pars costruens. Piattaforme e luoghi attraverso i quali è possibile manifestare anche un dissenso che esuli dal merito tecnico, addirittura politico se la ratio è questa. Perché il coding è trasversale a tutti i layer del contemporaneo.

I don Ferrante del no-trax lasciamoli pure estinguersi in pace.

Pubblicato su Coerenza eventuale