Tracciare il contact tracing

La MIT Technology Review, pubblicazione di statura globale su innovazione e tecnologia, inizia a tracciare le app di tracciamento, questi nuovi ingombranti “segni” del nostro landmark digitale.

Al momento le app tracciate sono 25, e vengono valutate su cinque dimensioni diverse:

  1. Volontarietà: è previsto un opt-in volontario?
  2. Limitazioni sul trattamento dei dati: la finalità è strettamente quella di contrasto alla diffusione del contagio?
  3. Distruzione dei dati: viene garantita una data oltre la quale i dati raccolti verranno distrutti?
  4. Minimizzazione: i dati raccolti sono solo quelli necessari?
  5. Trasparenza: policy, governance, design, codice sorgente sono aperti e pubblicamente disponibili?

Immuni riceve un giudizio positivo cinque volte su cinque.

Pubblicato su Eventual Consistency