Ancora imparo

ANCORA IMPARO: è incredibile quanti nel mondo anglosassone amino questo motto di cui “Michael Angelo” avrebbe adornato uno dei suoi ultimi disegni, e te lo citino perfino in italiano (probabilmente grazie alla volgarizzazione di Ralph Waldo Emerson).

Non mi interessa ripetere fruste frasi motivazionali, ma tornare sui banchi è davvero un esercizio salutare. Ci si rimette in discussione, ci si misura col cambiamento, si tracciano (lo si voglia o no) bilanci e si fanno progetti. Insomma, si vive. Bisognerebbe farlo più spesso.

Venire a farlo qui, dove ancora aleggia lo spirito di Karl Popper, è solo un dettaglio.

Pubblicato su Eventual Consistency