Fridays for Future

Ogni voce carismatica è il prodotto di un progetto di comunicazione, più o meno consapevole, più o meno esplicito.

Però, che Greta Thunberg sia un personaggio costruito ad arte o un’eroina del nostro tempo, qui non rileva (benché trattarla da bambina o, peggio, da idiot savant non mi pare un contributo rilevante alle questione): conta invece la quantità immensa di energie che quella voce piana e quel volto concentrato riescono a mobilitare.

La società liquida si mette in moto sotto la spinta di dinamiche comunicative che è bene saper decodificare, ma non confondiamo il codice con il messaggio.

L’urgenza è vera e tangibile, l’invito a sollevare per un attimo lo sguardo al di sopra del piccolo cabotaggio d’ogni giorno è sincero.

Pubblicato su Eventual Consistency