Accoglienza

Sull’accoglienza ho già detto come la penso: non sto con chi vuol cingere l’Europa di muri.

Ma questa è una battaglia politica che va vinta nell’agone politico, cioè in parlamento, nelle piazze e nella coscienza dei cittadini. Non in tribunale.

Sacrosanta è sacrosanta, l’obbligatorietà dell’azione penale; ma una democrazia matura sa bilanciare l’esigenza garantista con il rispetto del mandato elettorale. E poi sfoderare la carta del giustizialismo ci riporta indietro di trent’anni. O lascia intendere che altri argomenti non ne abbiamo.

Pubblicato su Eventual Consistency