Mi piace...

Mi piace la scrittura dei social, in bilico tra la memoria (perenne) del mezzo digitale e l’attenzione (avara) del malcapitato che legge; parole di continuo sollecitate alla ripetizione, in un gioco di rimandi che non sai mai quale direzione prenderà, tra l’ecolalia e la convergenza interminabile (e ovviamente corale) alla conoscenza.

Pubblicato su Eventual Consistency